AMIAMOCI A VICENDA

  

amiamoci a vicenda

ἀγαπῶμεν ἀλλήλους
agapō̂men allḗlous



la forma ἀγαπῶμεν,

è un congiuntivo o soggiuntivo presente attivo, di 1° persona plurale, di ἀγαπάω.
Se il verbo ἀγαπάω “amo” è presente in 378 versetti, della Bibbia greca che comprende 88 libri (la LXX  + 27 libri del NT)


la forma ἀγαπῶμεν

è solamente in 1 Gv 3,11.14.18.23; 4,7.12.19; 5,2; 2 Gv 1,5 – mai altrove nella Bibbia greca (non è nei vangeli, né in Paolo)


l’espressione ἀγαπῶμεν ἀλλήλους

è soprattutto nella prima lettera di Giovanni
in:
1 Gv 3,11.23; 4,7.12; 2 Gv 1,5


leggo 1Giovanni 4,7

BGT    
Ἀγαπητοί, ἀγαπῶμεν ἀλλήλους, ὅτι ἡ ἀγάπη ἐκ τοῦ θεοῦ ἐστιν,
καὶ πᾶς ὁ ἀγαπῶν ἐκ τοῦ θεοῦ γεγέννηται καὶ γινώσκει τὸν θεόν.
Agapētoí, agapō̂men allḗlous, hóti hē agápē ek toû theoû estin,
kaì pâs ho agapō̂n ek toû theoû gegénnētai kaì ginṓskei tòn theón.

MGK   
Ἀγαπητοί, ἄς ἀγαπῶμεν ἀλλήλους, διότι ἡ ἀγάπη εἶναι ἐκ τοῦ Θεοῦ,
καὶ πᾶς ὅστις ἀγαπᾷ ἐκ τοῦ Θεοῦ ἐγεννήθη καὶ γνωρίζει τὸν Θεόν.
Agapitoí, ás agapómen allílous, dióti i agápi eínai ek toú Theoú,
kaí pás óstis agapá ek toú Theoú egenníthi kaí gnorízei tón Theón.

VUL
carissimi diligamus invicem quoniam caritas ex Deo est et omnis qui diligit ex Deo
natus est et cognoscit Deum

CEI
Carissimi, amiamoci gli uni gli altri, perché l'amore è da Dio:
chiunque ama è stato generato da Dio e conosce Dio.



vocabolario Strong di ἀγαπάω


G25
ἀγαπάω {agapao - agapáō}
Meaning:
1) of persons: to welcome, to entertain, to be fond of, to love dearly
2) of things: to be well pleased, to be contented at or with a thing

  

Espansione semantica italiana


Sinonimi e contrari

amore,   s. m. ▪ eros (colto) - ▪ [tipo di] passione, affetto, affezione, adorazione, tenerezza, trasporto, carità (lett.) - CONTR.  odio, malanimo  - ▪ dedizione ▪ pietà ▪ [per attività, per interessi] predilezione ▪ [tra persone] (est.) avventura, relazione ▪ [rif. a una persona] (est.) amante, compagno, amato (fig.), bene, sole (fig.), fiamma (fig.), cuore (fig.) ▪ accuratezza, zelopresente in

Altri sinonimi
amore /a'more/ s. m. [dal lat. amor -ōris]. - 1. [sentimento di viva affezione verso una persona] ≈ ↑ adorazione, culto, idolatria, passione. ↓ affetto, (non com.) affezione, amorevolezza, attaccamento, bene, inclinazione, predilezione, trasporto.


CONTRARIO ALL’AMORE
disamore,
disprezzo,
indifferenza,
odio
….


Equivalenze greco (NT) - ebraico (AT)

in genere il verbo ἀγαπάω (agapáō), “io amo”, è usato dai LXX per rendere – אָהַב (ʾāhab – ahav)

Studio on line dei termini ebraici e greci

vedi
G25

 אָהַב 'ahab {ʾāhab - ahav} or אָהֵב 'aheb {ʾāhēb - ahev}
Meaning:  1) to love 1a) (Qal) 1a1) human love for another, includes family, and sexual 1a2) human appetite for objects such as food, drink, sleep, wisdom 1a3) human love for or to God 1a4) act of being a friend 1a4a) lover (participle) 1a4b) friend (participle) 1a5) God's love toward man 1a5a) to individual men 1a5b) to people Israel 1a5c) to righteousness 1b) (Niphal) 1b1) lovely (participle) 1b2) loveable (participle) 1c) (Piel) 1c1) friends 1c2) lovers (fig. of adulterers) 2) to like


Il greco ἀγαπάω (agapáō), “io amo” equivale all’ebraico אָהַב 'ahab


è presente in almeno 140 versetti del testo biblico (il TM ebraico – la LXX greca), a partire
da Gn 22,2
Dio Riprese, parlando ad Abramo:
«Prendi tuo figlio, il tuo unigenito che ami, Isacco, va' nel territorio di Mòria e offrilo in olocausto su di un monte che io ti indicherò»

fino Ml 2,11
Giuda è stato sleale e l'abominio è stato commesso in Israele e a Gerusalemme. Giuda infatti ha osato profanare il santuario caro al Signore e ha sposato la figlia di un dio straniero!




leggi almeno

Gen 25,28; Dt 21,15; 1 Sam 20,17; 2 Sam 19,6; Gb 19,19; Sal 11,5; 40,16; 70,4; 145,20; Qo 9,9; Ger 14,10; Ez 16,37; Os 9,10; Ml 1,2 (“Vi ho amati, dice il Signore. E voi dite: «Come ci hai amati?». Non era forse Esaù fratello di Giacobbe? Oracolo del Signore. Eppure ho amato Giacobbe”)


Paralleli letterali di ἀγαπῶμεν ἀλλήλους

solo nel corpus johanneum – li leggo uno per uno in BW; tu puoi rileggerti con calma in qualsiasi testo greco o italiano – o in altre lingue:

Gv 13,34-35; 15,12.17; Rm 13,8; Gal 5,13; Ef 4,2; 1 Ts 3,12; 4,9; 2 Ts 1,3; Eb 10,24; 1 Pt 1,22; 5,14; 1 Gv 3,11.23; 4,7.11-12; 2 Gv 1,5



Conclusioni prospettiche


Carissimi, amiamoci gli uni gli altri,
perché l'amore è da Dio:
chiunque ama è stato generato da Dio
e conosce Dio.
(1Giovanni 4,7);
cfr. 1 Gv 3,11.14.18.23; 4,7.12.19; 5,2;
2 Gv 1,5:
“…non per darti un comandamento nuovo,
ma quello che abbiamo avuto da principio:
che ci amiamo gli uni gli altri”

Commenti

Post popolari in questo blog

L'ira o sdegno di Dio è la giustizia punitiva contro chi non perdona

la vocazione apostolica di Paolo - raccogliere le nazioni in Cristo soltanto

VADEMECUM ALBERIONE